news

L’Altra Faccia del Tiramisù: vince il Tirame-sù di Angelo Mattia Tramontano

Tirame-sù di Angelo Mattia Tramontano

Angelo Mattia Tramontano, Pastry Chef del Gran Caffè Napoli 1850 a Castellammare di Stabia, con il suo Tirame-sù conquista il gradino più alto del podio de L’Altra Faccia del Tiramisù, il nuovo goloso progetto ideato da 50 Top Italy e Caffè Borbone.

La premiazione ufficiale si terrà il 2 settembre, alle ore 15.00 a Cibus, il Salone dell’alimentazione di Parma, presso lo stand di Caffè Borbone, padiglione 06 – stand E-016, con la presenza dei curatori di 50 Top Italy Luciano Pignataro, Barbara Guerra e Albert Sapere.

I giovani talenti under 35, selezionati a partecipare all’iniziativa, hanno dato voce al proprio lato creativo, proponendo dodici interessanti e originali interpretazioni del dolce italiano più famoso al mondo.

La giuria, dopo un attento esame delle ricette, ha decretato i vincitori, assegnando un ex aequo al terzo gradino del podio.

Al primo posto il Tirame-sù di Angelo Mattia Tramontano, una personale interpretazione espressa attraverso le diverse consistenze del tiramisù in una chiave estremamente innovativa; un chiaro omaggio a Napoli, tra i simboli di “Partenope”.

Tirame- sù di Angelo Mattia Tramontano

Tirame-sù di Angelo Mattia Tramontano

Tirame-sù di Angelo Mattia Tramontano

 

Al secondo posto Le due facce del tiramisù di Francesco Genovese, Senior Chef de partie Pastry del ristorante The Fat Duck By Heston Blumenthal in Inghilterra. I diversi elementi della ricetta vanno a combinare differenti estrazioni del caffè, che richiamano le esperienze di Francesco: la classica moka napoletana; il filtrato tipico dei caffè viennesi; l’estrazione a freddo, che permette di estrarre solo le note rotonde, leggere e dolci.

Le due facce del tiramisù di Francesco Genovese

Le due facce del Tiramisù di Francesco Genovese

Le due facce del Tiramisù di Francesco Genovese

 

Al terzo posto ex aequo Caffè Borbone, cioccolato extra fondente 85% e mascarpone al latte di percora dell’Abetone di Gabriele Palumbo, Pastry Chef di Paca Ristorante a Prato. Ricerca e innovazione sono alla base di questa personale versione del tiramisù. Ad essere valorizzate, soprattutto, sono le note acide, conferite dal mascarpone di pecora dell’Abetone, e la croccantezza, grazie al savoiardo in due rielaborazioni: la spirale e l’ovis mollis.

Caffè Borbone, cioccolato extra fondente e mascarpone al latte di pecora, di Gabriele Palumbo

Caffè Borbone, cioccolato extra fondente e mascarpone al latte di pecora di Gabriele Palumbo

Caffè Borbone, cioccolato extra fondente e mascarpone al latte di pecora di Gabriele Palumbo

 

Al terzo posto ex aequo CoccaMisù di Nancy Sannino, Pastry Chef di Celestina Pasticceria a Pollena Trocchia. L’idea della ricetta è nata nel bel mezzo della raccolta delle albicocche Pellecchielle del Vesuvio, per la produzione delle confetture, e ha dato vita ad una personale versione del tiramisù che unisce l’aroma intenso del caffè e la dolcezza dell’albicocca in un connubio perfetto.

CoccaMisù: il tiramisù di Nancy Sannino

CoccaMisù di nancy Sannino

CoccaMisù di nancy Sannino

partner
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: