freccia_sx torna indietro

46° award 2020

nella categoria: Trattorie

Hostaria di Bricai


Eretico come Frà Dolcino, che proprio nel ridotto di Rassa, tra i monti valsesiani, tentò l’ultima infausta resistenza. E’ invece felice la cucina di Giorgio De Fabiani che dalla valle prende il meglio dei prodotti (le tome di Alagna, le carni di Ottone a Scopello, il pane di Eugenio Pol “Vulaiga”) e li elabora con sperimentazioni anche ardite, come nel caso della polentina concia con la ‘salama da sugo’ ferrarese. Il ristorane è minuscolo come il paese: legno e pietra nelle due sale gestite da Chiara Maccagnan. D’impeto e ardita la cucina, che piomba in sala con una prima litania di amuse-bouche, imperdibili: la piccola bagna cauda, il Parmigiano ‘come una crema catalana”. E’ semplice solo in apparenza il raviolo del plin di anatra, brodo di fungo porcino e tartufo nero, che riesce intrigante per sapori e consistenze; poliedrico il salmone con rape cotte, wasabi ed aneto. Nei mesi invernali sopravvive la ricetta pluricentenaria del capretto a lenta cottura, da provare. Percorso degustazione a 48 euro; alla carta si spende poco di più.




The heretic Frà Dolcino made his last ill-fated stand right in the heart of Rassa among the Valesia mountains. Instead Giorgio De Fabiani’s cooking is happy, which takes the best products from the valley (the Alagna tome cheeses, the meats from Ottone and Scopello, the bread from Eugenio Pol “Vulaiga”) and elaborates them with sometimes daring experiments. An example is the concia polenta with “salama da sugo” from Ferrara. The restaurant is tiny like the town. Wood and stone furnish the two dining areas managed by Chiara Maccagnan. The cuisine is bold and full of momentum, which makes its first grand entrance into the dining room with the exquisite litany of amuse-bouche. You must not miss the little bagna cauda, and the parmigiano “come una crema catalana” (parmesan as a Catalan cream). The ravioli of duck plin is simple only in appearance, with its porcini mushroom and black truffle broth, is intriguing for its flavor and consistency. The salmon with cooked turnip, wasabi and dill is multi-faceted. During the winter, the centuries-old recipe of a slow-cooked goat still survives and should be tried. There is a tasting menu for 48 euros; when ordering à la carte you will spend a little more
chef
chef: Giorgio De Fabiani
localizzatore
location: Italia
Rassa - Via Guglielmo Marconi, 30, 13020 Rassa, VC, Italia
Orologio
apertura: da mar. a dom. pranzo e cena; indispensabile la prenotazione

giorno di chiusura: lunedì
Orologio
ferie:
una settimana a giugno ed una a settembre
Telefono
telefono: 016377264
birra
da provare assolutamente: tagliolini makaira con ragù di cinghiale
Risorsa 16
Menu: link
Risorsa 16
Menu degustazione:
mail
prenotare: clicca qui
serv_aggiuntivi
aria climatizzata
wifi gratuito

banconota
pagamenti accettati
partner