Oleificio Zucchi

Oleificio Zucchi: dal 1810 la qualità nell’olio è un patrimonio di famiglia

Oleificio Zucchi S.p.A. è fra le più importanti aziende olearie in Italia, una delle poche realtà nel comparto ad essere ancora al100% italiana e interamente di proprietà della stessa famiglia da sei generazioni. Fondata nel 1810, Oleificio Zucchi ha sede e stabilimento a Cremona. Le sue moderne linee di produzione di oli da olive e da semi hanno una capacità di circa 500 tonnellate/giorno raffinate e di 1.500.000 litri/giorno confezionati, oltre al più grande stoccaggio di olio extra vergine a temperatura controllata (5.940 tonnellate).

Con la Divisione Consumer, Oleificio Zucchi produce e distribuisce oli da olive e da semi sia a marchio proprio (principalmente con il brand Zucchi) sia a marchio privato, per le più importanti aziende della grande Distribuzione e per il canale Ho.Re.Ca., mentre con la Divisione Bulk è fra i principali fornitoridi oli sfusi per l’industria alimentare. Con un fatturato di €265.000.000 nel 2021, in costante crescita (+23,83% sul 2020) e suddiviso in proporzione quasi identica fra le Divisioni Bulk eConsumer, Oleificio Zucchi è oggi un player importante sul mercato italiano e un riferimento affidabile per la GDO, con una quota di export significativa e crescente–circa il 36% del fatturato. Inoltre, è fortemente impegnato sul fronte dello sviluppo del comparto e promotore di una crescita in termini di qualità e sostenibilità della filiera, in particolare olivicola.

Una storia di oltre 210 anni

Le origini nel Lodigiano (1810-1893) e a Pizzighettone (1893-1922)

Nel 1810 la famiglia Zucchi inizia la propria attività nel cuore della Pianura Padana, nel Lodigiano, con la spremitura dei semi di lino. Nel 1893 l’impresa si sposta aPizzighettone, nel Cremonese e la produzione assume rilevanza a livello regionale.Nel 1922, Vitale Zucchi inaugura a Cremona il primo sito industriale.

La sede di Cremona e i grandi investimenti in innovazione

Nel 1946, Gianni Zucchi costituisce l’attuale Oleificio Zucchi S.p.A. Dalla metà degli anni ’50 stringe importanti accordi con la nascente moderna Distribuzione, diventando fornitore delle marche commerciali dei principali gruppi italiani: prima in Italia, l’azienda inizia a confezionare per Standa olio di semi in bottiglie di vetro e lattine, a cui affianca una politica di marchio proprio (anche sugli oli da olive). Nel contempo, Gianni Zucchi decide di investire anche negli impianti produttivi, costruendo un innovativo sistema di raffinazione a ciclo continuo in grado di produrre grandi quantità di olio, mantenendone costante l’ottima qualità.

L’attenzione all’innovazione continua anche durante glianni ‘70 e ’80, sotto la guida del nipote Vito Zucchi. Sono gli anni della grande crescita, che portano nel 1990 all’inaugurazione del nuovo stabilimento nell’attuale sede, sull’asta del canale navigabile di Cremona, in un’area di 80.000 mq – ulteriormente ampliata nel 2008, per un totale ad oggi di circa 110.000 mq. Lo spostamento rappresenta una significativa espansione strutturale, sia della raffineria sia del reparto confezionamento. La capacità produttiva aumenta progressivamente fino alle 500 tonnellate/giorno raffinate e 1.500.000 litri/giorno confezionati di oggi e la supply chain è resa più efficiente con la realizzazione di uno scalo ferroviario interno nel 2009.Sotto la guida di Vito Zucchi,l’azienda si focalizza sull’olio di semia marchio terzie per l’industria della trasformazione alimentare: attraverso un continuo miglioramento dei propri processi produttivi e qualitativi, l’Oleificio riesce così a risponderesempre meglio alle esigenze del mercato, con particolare attenzione alla costanza qualitativa e alla flessibilità dell’offerta, riducendo nel contempo l’impatto ambientale.L’ingresso in azienda di Giovanni e Alessia Zucchi ha avviato un processo di profondo cambiamento e rinnovamento, necessario per competere su un mercato sempre più globale. Sotto la guida di Giovanni Zucchi, che diventa Amministratore Delegato nel 2012, viene data una nuova organizzazione, nuovi manager e la costituzione della struttura export,che ha l’obiettivo di perseguire i nuovi, sfidanti obiettivi di business anche sul mercato nazionale. Per raggiungerli, l’aziendaha intrapreso un percorso di riposizionamento e restyling del brand, firmando i propri prodotti di punta con il marchio Zucchi. La nuova gamma completa di oli da olive e da semi porta sul mercato tutta l’esperienza acquisita in 210 anni: la qualità eccellente è frutto dell’impegno e del meticoloso lavoro di selezione e di lavorazione e, in particolare negli oli da olive, di un sapiente utilizzo del blending, arte che l’azienda per prima ha saputo valorizzare. Per garantire l’eccellenza dell’olio evo, e mantenere la sua qualità immutata nel tempo, Oleificio Zucchi ha creato la “Cantina dell’Olio“: il più grande impianto di stoccaggio a temperatura controllata in Italia (costante a 16°), in grado di conservare in condizioni perfette fino a 5.940 tonnellate di olio extra vergine di oliva. Accanto al parco serbatoi, in occasione di Expo 2015 è stato realizzato un corridoio interattivo che accompagna il visitatore in un percorso alla scoperta dell’identità e della storia aziendale, oltre che del significato del blending. Nel 2017, seguendo il principio di governance che prevedeun’alternanza al vertice ogni cinque anni, Alessia Zucchi assume la carica di Amministratore Delegato. La crescita manageriale vede un forte impulso, assieme all’efficienza e all’interattività tra i reparti aziendali con l’introduzione del software gestionale SAP. Si punta poi sui tre assi strategici di sviluppo dell’azienda: rafforzamento del brand Zucchi, potenziamento del comparto oliva e internazionalizzazione. L’azienda si focalizza sulla valorizzazione e comunicazione di una nuova cultura dell’olio, saldamente fondata sui principi di sostenibilità ed attenzione all’ambiente che da sempre la caratterizzano.Le linee produttive vedono la progressiva conversione all’industria 4.0: viene installata una nuova linea innovativa e digitalizzata, una macchina per la filtrazione dell’olio di oliva di ultima generazione e una nuova linea di confezionamento. Parallelamente, vengono promossi percorsi di formazione ad hoc per i dipendenti sullalean organizatione digital transformation. Per migliorare le prestazioni dal punto di vista energetico e ridurre ulteriormente l’impatto ambientale, l’azienda si dota di un nuovo impianto di trigenerazione all’avanguardia. Questi investimenti, congiuntamente all’impegno di tutto il team per garantire prodotti dalle qualità sempre più elevate, portano ad una crescita del fatturato e ad un ritorno in utile dell’aziendacon un significativo miglioramento degli indici finanziari.In occasione dei suoi 210 anni, nel 2020, Oleificio Zucchi intraprende un percorso di ampliamento al mondo semi della marca Zucchi, per esaltare i valori aziendali di sostenibilità, la tracciabilità e i prodotti con la loro qualità e varietà. Il tutto viene sintetizzato nel payoff“La nostra idea di olio”, che rappresenta il punto di vista unico e personale del brand sul mondo dell’olio. Nello stesso anno, nonostante la pandemia, Alessia Zucchi sceglie di investire nel mercato d’oltreoceano, aprendo una nuova filiale operativa a New York nel giugno 2020. Oggi sotto la guida di Alessia Zucchi la filiale americana ha come obiettivo quello di aumentare la presenza e il posizionamento del marchio negli USA e in Canada e di incoraggiare al contempo una più diffusa e approfondita cultura gastronomica e nutrizionale, coinvolgendo i canali di ristorazione, retail e progressivamente anche digitali.

L’Azienda oggi

Dal gennaio 2022, torna Giovanni Zucchi nel ruolo di Amministratore Delegato grazie alla scelta di governance alternata decisa nel 2012 che vede i due fratelli passarsi il testimone ogni 5 anni. Alessia Zucchi, assume ora la carica di Vicepresidente di Oleificio Zucchi e di Presidente della Zucchi1810 INC., la filiale negli Stati Uniti. La successione permette ad entrambi gli imprenditori di portare le proprie competenze e punti di forza al massimo livello, immettendo nuove prospettive e rinnovato slancio nel guidare il percorso di crescita dell’azienda.

Qualità e trasparenza lungo tutta la filiera

Eccellenza nella qualità, rispetto per il lavoro e per l’ambiente, sostenibilità delle scelte in un’ottica di lungo periodo: i valori fondanti di Oleificio Zucchi si riflettono in ogni singolo prodotto, attraverso una ricerca continua che valorizza ogni passaggio della filiera produttiva per arrivare a una qualità elevata e certificata. Tutto questo nella più assoluta trasparenza. A tal fine, Oleificio Zucchi ha realizzato nel 2015, attraverso un disciplinare volontario garantito da Legambiente e con la certificazione di filiera ISO 22005, un innovativo progetto che ha portato sugli scaffali della Distribuzione e in e-commerce una gamma completa di oli extra vergine da olive e da semi eccellente, giusta e sostenibile. Composta da prodotti interamente tracciati, reca in etichettail marchio “Consigliati da Legambiente”a garanzia di rigorosi e verificabili controlli su qualità, sicurezza alimentare, sostenibilità e provenienza del prodotto lungo tutta la catena del valore.La visione di sostenibilità di Oleificio Zucchi vede poi il suo coronamento nel 2017, con la Certificazione di Sostenibilità per la filiera dell’Olio Extravergine di Oliva garantita da CSQA,che si fonda su quattro importanti pilastri:

  • ambientale– agricoltura a produzione integrata, ciclo di vita, impatto ambientale, biodiversità;
  • sociale– rispetto dei lavoratori e della comunità, lotta al caporalato, formazione;
  • economica– prezzo equo, generazione e distribuzione della ricchezza, redditività, efficienza;
  • qualitativa / nutrizionale– specifici parametri merceologici, nutrizionali e

Con oltre 150 requisiti da rispettare per ogni singolo componente della filiera, il disciplinare rappresenta un nuovo strumento per valorizzare in Italia e nel mondo lo straordinario patrimonio olivicolo del nostro Paese. In questo modo, si garantisce al consumatore un olio extravergine di oliva buono,salutare, rispettoso dell’ambiente e del territorio, oltre che giusto nel riconoscimento economico del lavoro. L’innovazione digitale è stata la chiave che ha permesso all’Oleificio Zucchi dicreare questa Certificazione: il progetto“Filiera 4.0”, avviato nel 2016, è il primo esempio innovativo nell’agroalimentare in grado di valorizzare in maniera inequivocabile sia la tracciabilità dell’origine e la sostenibilità (ambientale, sociale, economica), sia gli aspetti di prodotto relativi alle caratteristiche nutrizionali e salutistiche dell’olio extravergine da olive. Lo sviluppo di un portale dedicato ha reso possibile la raccolta di una grande mole di dati relativi a tutte le fasi della filiera (dalla coltivazione delle olive fino all’imbottigliamento e al trasporto) per verificare il rispetto dei 150 requisiti richiesti dal disciplinare, necessari alla certificazione. In seguito è diventato lo strumento per governare e gestire le diverse filiere olearie che Oleificio Zucchi ha in carico sia per il proprio brand che per marchi privati. Questo lavoro è partito da un’esigenza centrale: la filiera olivicola e olearia italiana è molto complessa ed estremamente frammentata, con tanti produttori e molti passaggi tra campo e bottiglia. Questo rende difficile tracciare il prodotto, e crea una grossa frattura tra il mondo proposto al consumatore e quanto invece succede in campo. Si è reso dunque chiaro che per creare omogeneità è necessario lavorare non più a livello di singolo produttore ma a livello di filiera. Il digitale contribuisce inoltre a rendere più trasparente la comunicazione con il consumatore finale, che può conoscere tutte le informazioni relative all’olio extravergine che ha acquistato attraverso il QRcode sulla bottiglia del prodotto. Nel 2018 il progetto si è allargato oltre i confini nazionali: è nato così l’Olio EVO dell’Unione Europea proveniente da filiera certificata sostenibile, che estende per la prima volta il rigoroso disciplinare della certificazione di Sostenibilità CSQA ad altri Paesi europei, come Spagna e Grecia. Un traguardo che rende l’Oleificio pioniere in questo percorso anche all’estero. Dal 2019, Oleificio Zucchi faparte dell’associazione Filiera Italia, che riunisce realtà di primaria importanza dell’agricoltura e dell’industria alimentare, unite per promuovere una filiera più coesa e per sostenere il Made in Italy agroalimentare.In linea con l’impegno per la tutela e la valorizzazione del comparto oleario, nel 2020 l’azienda entra in Federolio, la maggiore organizzazione italiana di categoria nel settore del commercio all’ingrosso e del confezionamento dell’olio di oliva.

Oleificio Zucchi e l’arte italiana del blending

Con circa 400.000 tonnellate annue di prodotto esportato, gli oli da olive sono uno dei fiori all’occhiello delnostro agroalimentare nel mondo: un successo storico, costruito sull’abilità tutta italiana di rispondere a una necessità in modo creativo. Infatti, da tempo il nostro Paese non produce abbastanza oli da olive(stima 350.000-400.000 tonnellate nel 2019/20) anche solo per coprire il consumo interno (circa 500.000-550.000 tonnellate), cui si aggiungono le già citate esportazioni: un totale complessivo di circa un milione di tonnellate di fabbisogno, che rende dunque inevitabile il ricorso a oli di provenienza straniera.Le aziende italiane sanno selezionare la qualità nella produzione globale e hanno sviluppatouna vera e propria capacità nell’accostare oli da cultivar e provenienze diverse, armonizzando profumi e gusti che variano di anno in anno per caratteristiche e disponibilità e ottenendo un prodotto superiore e diverso dagli “ingredienti” di partenza. È l’arte del blending, la capacità unica affinata nel nostro Paese per oltre cento anni. Oleificio Zucchi ha scelto per primo di valorizzare il blending, avviando una vera e propria rivoluzione culturale per la diffusione di una nuova cultura dell’olio da olive, sensibilizzando a un consumo consapevole di questo straordinario prodotto.L’Azienda ha, infatti, costruito una solida expertise nell’universo degli oli da olive italiani e comunitari, fatta di conoscenza diretta e profonda della filiera, oltre che di talento nel far emergere preziose sfumature di gusto. Il team interno di assaggio e cernita, i blend master, istituito da Giovanni Zucchi, crea, attraverso il blending, nuovi equilibri di gusto. Per diffondere questa expertise e renderla accessibile a tutti, l’aziendaha poi ideato la blending experience: chi vi partecipa è condotto dai blend master di Oleificio Zucchi nell’esplorazione delle innumerevoli sfumature di profumo e di gusto degli oli di oliva fino alla creazione di un olio nuovo e unico, grazie all’accostamento di prodotti con diverse caratteristiche.Oleificio Zucchi porta avanti questo progetto coinvolgendo partner importanti e qualificanti in un’ottica di reciproco scambio e valorizzazione dei rispettivi know-how: il FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano,Legambiente e la Scuola de La Cucina Italiana. Gli eventi di blending experience sono organizzati in Italia e nel mondo, spesso attraverso la partecipazione ai più importanti appuntamenti fieristici dedicati al Food, al settore Ho.Re.Ca. e alla marca commerciale, adottando anche soluzioni a distanza.Nel 2020 è stata realizzata una Sala Assaggi Oli, sviluppata secondo le norme indicate dal COI (Comitato Olivicolo Internazionale), che permette al team di blend master di testare al meglio la materia prima in ricevimento e i prodotti confezionati, al fine di garantire sempre un prodotto controllato e di qualità. A coronamento dell’impegno aziendale volto alla qualità, Oleificio Zucchi ha ottenuto nel 2021 il riconoscimento MIPAAF per il proprio panel di assaggiatori, che consentono di garantire trasparenzae veridicità dei dati relativi all’olio d’oliva prodotto e commercializzato, in linea conquei principi che da sempre costituiscono il cuore del business Zucchi.

Oleificio Zucchi per l’ambient ee la comunità

Oleificio Zucchi ha sempre coniugato la crescita produttiva e lo sviluppo tecnologico e industriale con un impegno a un costante miglioramento sotto il profilo ambientale. Prima in Italia, l’azienda ha certificato la Carbon Footprint di una intera gamma di oli di semi secondo la norma ISO/TS 14067, aggiudicandosi nel 2013 il Bando pubblico promosso dal Ministero dell’Ambiente per l’analisi dell’impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo. Questa certificazione ha consentito di valutare le quantità di gas serra associate all’intera filiera dei prodotti, dal campo allo smaltimento, con l’obiettivo di attuare misure di riduzione e di compensazione. In quest’ottica, unaltro importante investimento è stato la realizzazione di un raccordo con la rete ferroviaria regionale nel 2009, che ha consentito di ridurre in modo significativo il trasporto delle materie prime su gomma (-3.195 cisterne su strada) e, quindi, abbattere le emissioni di CO 2 di circa il 70% (dato 2019).
Inoltre, nel biennio 2014–2015 l’azienda ha investito in un moderno impianto di cogenerazione ad alto rendimento, fondamentale,             oltre che per la produzione di energia elettrica, anche per il recupero di energia termica, che viene ceduta interamente alla fabbrica. Grazie all’energia termicaprodotta dalla cogenerazione, il metano consumato riferito alla quantità di olio lavorato in raffineria ha beneficiato di una riduzione dell’8,3% (nel biennio 2018-2019).    Nel 2019 è entrato inoltre in funzione un moderno impianto di trigenerazione, che contribuisce in maniera significativa all’efficientamento energeticoe alla riduzione dell’impatto ambientale: con l’installazione di questo impianto,infatti,l’aziendariesce a produrre il 90% del proprio fabbisogno elettrico.
Un altro importante risultato riguarda lo smaltimento di rifiuti: questi non vengono avviati alla discarica, ma al trattamento finalizzato al recupero, di cui il 9,7% il recupero come materia, e il 90,3% il trattamento finalizzato al recupero come compostaggio e alla digestione anaerobica.In ottica di economia circolare, dopo un periodo di studio iniziato nel 2020,l’Azienda sta consolidando un progetto nell’ambito dei sottoprodotti derivanti dal processo di raffinazione: le terre di decolorazione esauste, da rifiuto, diventano un sottoprodotto e vengono utilizzate nella produzione di laterizi.

Territorio e comunità locale

Consapevole del ruolo che l’azienda riveste per Cremona, Oleificio Zucchi è da sempre impegnato nel sostenere il proprio territorio attraverso iniziative in ambito sociale, culturale (l’Azienda è Sostenitore Promotore della Fondazione Teatro Ponchielli di Cremona), educativo e sportivo (con il contributo ad attività sportive non di vetrina del territorio). Nel febbraio 2020, il Comune di Cremona ha conferito ad Alessia Zucchi il titolo di Ambasciatore di Cremona nel mondo, per la spinta innovativa e la salvaguardia del saper fare italiano che caratterizzano il business dell’azienda. Oleificio Zucchi ha inoltre mostrato fortemente il suo sostegno alla città nel difficile periodo Covid- 19: Cremona è stata fin da subito una delle zone maggiormente colpite, e l’azienda si è attivata fin da subito per tutelare in primis la salute dei propri dipendenti, e per supportare gli operatori sanitari dell’ospedale locale. Ha inoltre contribuito al progetto “The Sound of Cremona”, che ha riunito in maniera virtuale l’ensemble A.Ponchielli per suonare un inno di speranza alla città.L’aziendaattua alcune politiche di welfare, con l’obiettivo di fornire ai dipendenti servizi e agevolazioni per la partecipazione a eventi e per la fruizione di servizi utili a favorire la conciliazione lavoro-famiglia.È inoltre Corporate Golden Donor del FAI (Fondo perl’Ambiente Italiano), di cui tutela gli ulivi intutta la penisola.

I PRODOTTI

Prodotto confezionato – Marchio proprio

Dall’esperienza e dalla passione per l’olio nascono le diverse linee di prodotti che Oleificio Zucchi produce sia a marchio proprio, sia per la GDO e il canale Ho.Re.Ca. Tanti sono i marchi, le varietà e i formati con posizionamenti e prezzi differenti, non solo per quanto riguarda gli oli da olive, ma anche per quelli da semi, quelli speciali o gli aceti. Il marchio Zucchi, che porta con orgoglio il nome della famiglia che dal 1810 guida l’azienda, firma prodotti premium, dai grandi classici a proposte nuove ed insolite, capaci di sorprendere con originali sfumature di gusto; seguono il marchio Le Pleiadi, con un posizionamento medio/alto, i brand Pallade e Orfeo, con un buon rapporto qualità/prezzo,e la storica marca Zeta per gli oli di semi.

Gli Extra Vergine Zucchi

Gli oli extra vergine da olive Zucchi nascono dall’esperienza e dalla maestria della famiglia cremonese, con una vocazione nell’innovare la cultura dell’olio e valorizzare le diverse sfumature di gusto per dare vita a blend unici, pregiati e caratteristici. Qualità e tradizione confluiscono in un’eccellente selezione di prodotti, ottenuti dalla sapientearte del blending tramandata di generazione in generazione.
Nell’ampia offerta di Oleificio Zucchi, a spiccare è la gammadei Sostenibili: due prodotti, l’olio extra vergine da olive 100% Italiano Sostenibile e l’olio extra vergine da olivedell’Unione Europea Sostenibile, che si distinguono sul mercato per essere i primi a provenire da una filiera certificata che ne garantisce la sostenibilità in tutto il percorso della filiera produttiva. Entrambi seguono infatti una produzione trasparente in ogni passaggio, dalla raccolta delle olive fino all’arrivo sulle tavole, nel rispetto per l’ambiente e coniugando gusto e salute. Gli extra vergine di oliva sostenibili Zucchi sono prodotti unici, che raccontano una storia fatta di qualità, sicurezza, benessere ed etica perché, grazie alla certificazione di CSQA, abbracciano non solo la condivisione di valori di natura ambientale, economico e sociale, ma anche di tipo nutrizionale. Gli extra vergine di oliva Sostenibili Zucchi garantiscono inoltre la tracciabilità della materia prima; grazie al QR code presente sulla confezione, il consumatore può scoprire la provenienza del blend, le cultivar e i profili di gusto che lo compongono, oltre ad avere indicazioni precise in merito agli indicatori di sostenibilità del prodotto che si sta consumando (dall’impatto ambientale di ogni bottiglia, fino a quelloeconomico, sociale e qualitativo-nutrizionale).Dal ricco profilo aromatico,l’olio extra vergine di oliva Sostenibile 100% Italiano Zucchiè ricco di vitamine e polifenoli. È ideale a crudo e per ogni tipo di preparazione in cucina e negli impasti di panificazione, per citronette e vinaigrette che accompagnano verdure di stagione, pesce e carne in tartare o carpaccio, per valorizzare piatti a base di seppie, calamari, polpo, moscardini o totani e nella preparazione di dessert e salse a base di cioccolato .L’olio extra vergine di oliva Sostenibile dell’Unione Europea è un vero gioiello in cucina: il suo gusto di media intensità, lo rende versatile nelle ricette e adatto ad ogni palato. È perfetto per la preparazione dei cereali in chicchi e scaloppine di carni bianche, nei soffritti di base, e per realizzare marinate di verdure.
Un’altra eccellenza Zucchi è l’olio extra vergine di oliva Biologico 100% Italiano, proveniente esclusivamente da olive coltivate secondo i principi dell’agricoltura biologica, che vietano l’utilizzo di organismi geneticamente modificati.È ideale per profumare zuppe e creme fredde, per dare corpo e sapore alle preparazioni in umido a base di carne e pomodoro, per le salse ai formaggi e per rendere i dessert a base di frutta cotta leggeri profumati ed equilibrati nella dolcezza.
Al prodotto di origine italiana si affianca l’olio extra vergine di oliva biologico dell’Unione Europea, dal profilo più delicato. È perfetto nella besciamella in sostituzione del burro, per valorizzare al meglio le verdure stagionali cotte alla griglia o vapore, nella preparazione di conserve sott’olio o nell’oliocottura.

I Consigliati da Legambiente

I “Consigliati da Legambiente” sono una selezione di oli extra vergine di oliva e oli da semi a marchio Zucchi caratterizzati dalla presenza in etichetta del logo dell’associazione, a garanzia di una gamma prodotta con una particolare attenzione all’ambiente. Questa partnership, siglata nel 2015, ha portato sugli scaffali della distribuzione e in e-commerce una gamma di oli extra vergine di oliva e da semi interamente tracciati, grazie al QR Code presente in etichetta. La gamma “Consigliati da Legambiente” si compone dicinque referenze: tre oli da semi di provenienza italiana (Girasole, Soia e Friggimi con olio di semi di GirasoleAltoleico) e due extra vergine di oliva (100% Italiano Sostenibile, Sostenibile dell’UnioneEuropea).

Gli oli da semi Biologici  

La linea di Oli da Semi Biologici Zucchi rappresenta un riferimento sicuro per chi desidera prodotti che rispondano a specifiche richieste di sicurezza e qualità alimentare. Le quattro referenze della gamma, infatti, offrono la garanzia di prodotti certificati 100% da agricoltura biologica e donano al consumatore la possibilità di scegliere, in base al proprio gusto,l’olio di semi più adatto. L’olio di semi di lino biologico è naturalmente ricco di Omega3, e contiene una percentuale di acidi grassi essenziali e vitamine che lo rende un ottimo scudo per la difesa dell’organismo. Caratterizzato da un sapore spiccato, quest’olio è ottimo se utilizzato a crudo per condire insalate, insaporire zuppeo grigliate di carne e pesce. L’olio di semi di girasole biologico è ricco di acido linoleico, e può essere considerato un integratore naturale di elementi benefici per la salute. Ideale come condimento a crudo, ha una vocazione elettiva alla preparazione della maionese. L’olio di semi di mais biologico, dal sapore appena più intenso, è una miniera di vitamine ed è un leggerissimo alleato di insalate e crudités d’autore.Superlativo per ottenere fritture croccanti, asciutte e profumate, l’olio Friggimi biologico Zucchi, garantisce una ottima digeribilità e, grazie alla presenza di girasole alto-oleico, vanta inoltre buona percentuale di acidi grassi monoinsaturi.

Gli oli da semi 100% Italiani

Oleificio Zucchi vanta cinque referenze di oli di semi a provenienza 100% italiana, versatili e preziosi in fritture da manuale ma anche a coronamento di ricette inaspettate. Tresono i prodotti: l’olio di Semi di Girasole, l’olio di Semi di Soiae Friggimi, tutti “Consigliati da Legambiente”. A questi si aggiungel’olio di semi di Girasole Altoleico e, novità 2021, l’olio di semi di Mais. La qualità degli oli di semi 100% italiani Zucchi nasce da una selezione accurata delle materie prime, provenienti esclusivamente dal territorio nazionale, per regalare bontà egusto ai piatti tradizionali o divertirsi con menu internazionali, sempre con la garanzia di una filiera controllata e tracciata dal campo alla tavola. L’olio di semi di Girasole 100% Italiano da filiera tracciata e certificata è un prodotto delicato, da sperimentare anche per la preparazione di salse, perfetto per maionesi cremose e compatte. Ottimo a crudo per condire legumi, tartare e verdure, o come ingrediente di torte e dessert, l’olio di semi di Soia 100% Italiano da filiera tracciata e certificata apre le porte della creatività in cucina e ravviva i sapori orientali. L’olio di semi di Mais 100% Italiano da filiera tracciata e certificata è molto versatile, indicato per condire a crudo e ottimo come ingrediente nelle preparazioni alimentari, ed è arricchito con Vitamina E e Vitamina B6. Friggimi 100% Italiano da filiera tracciata e certificata è un blend che nasce dal mixdell’olio di semi girasole e di girasole altoleico italiani: un prodotto che regala fritture leggere, dorate e croccanti e assicura inoltre un’alta digeribilità. Completa la gamma l’olio di semi di Girasole Altoleico 100% Italiano da filiera tracciata e certificata: per la sua composizione di acidi grassi insaturi e il suo punto di fumo elevato a 250°C, è un olio particolarmente indicato per le fritture e per qualsiasi tipologia di cottura ad alta temperatura.

Gli oli speciali 

La gamma di Oli Speciali Zucchi accontenta i consumatori più attenti al gusto e al benessere: alta qualità e preziose proprietà benefiche fanno degli oli di Avocado, Semi di Vinacciolo e Semi di Sesamo i perfetti alleati per una cucina creativa, versatile e amica del benessere. L’olio di Avocado è uno scrigno di salute: ricco di acido oleico, vitamine e antiossidanti, ha un gusto fruttato ed esotico che non copre i sapori. L’olio di semi di Sesamo, diffuso in India e Africa e famoso per le virtù terapeutiche, è fonte di acidi grassi essenziali Omega 3 e 6, sali minerali
– soprattutto Calcio – e oligoelementi. Delicato e tendente al dolce, ha una stabilità molto elevata. L’olio di semi di Vinacciolo è ottenuto per estrazione dai vinaccioli, i piccoli semi contenuti negliacini d’uva. È un prodotto dall’elevato valore nutrizionale grazie all’acido linoleico e ricco di polifenoli ad azione antiossidante. Ha un sapore delicato e lievemente agrodolce.

Gli oli aromatizzati

Aromi e profumi accattivanti rendono gli oli extra vergine di oliva aromatizzati Zucchi il condimento ideale per aggiungere un tocco di creatività ad ogni ricetta.Studiato per infondere fantasia e colore sia alle preparazioni dolci, sia a quelle salate, l’olio extra vergine di oliva aromatizzato al limone si distingue per l’aroma agrumato e fresco che accompagna grigliate e spaghettate, come anche gli impasti dei biscotti. Per dare corpo e personalità a primi e secondi piatti, Zucchi suona un pentagramma d’eccezione pensato per gli amanti della cucina made in Italy: l’olio extra vergine di oliva aromatizzato al peperoncino, dal sapore deciso e tipicamente mediterraneo per una pasta all’arrabbiata doc; l’olio extra vergine di oliva aromatizzato al tartufo, con il profumo inconfondibile del prezioso fungo ipogeo; l’olio extra vergine di oliva aromatizzato all’aglio, ottima base per soffritti e condimento a crudo su verdure sia crude che cotte; l’olio extra vergine di oliva aromatizzato alla cipolla e scalogno, aromatico ma leggero grazie al connubio tra i due bulbi; l’olio extra vergine di oliva aromatizzato al pesto, che impreziosito da foglie di basilico, pinoli e aglio è un must dei piatti estivi; l’olio extra vergine di oliva aromatizzato al basilico, per donare un tocco di freschezza a sughi di pomodoro, capresi o piatti di pesce,

Prodotto Confezionato–La gamma per il canale Horeca

Oleificio Zucchi, all’interno del proprio portfolio marchi, offre una gamma completa di prodotti dedicata al mondo del’Ho.Re.Ca., modulata in base alle diversificate esigenze presenti in questo canale.
La gamma di oli extra vergine d’oliva per il canaleHo.Re.Ca. è composta dai blend 100% italiano, comunitario, biologico, a cui si uniscono, per determinate preparazioni, gli oli di oliva e oli di sansa. Per la tavola sono disponibili i formati 250 ml, 500 ml e 750 ml, dotati del tappo anti-rabbocco come previsto dalla normativa vigente, e le bustine monodose, queste ultime ideali per garantire sicurezza, igienicità e comodità alla ristorazione.
Si aggiungono poi i formati più grandi, come il formato da 1 litro e i pratici formati da 3 e 5 litri in pet e le latte da 3 e 5 litri: hanno una pratica impugnatura che le rende maneggevoli, facilmente trasportabili e sollevabili e le contenute dimensioni salvano spazio prezioso in cucina.
Per quanto riguarda i semi, l’offerta comprende olio di semi di girasole, arachide, mais, soia, semi vari, girasole altoleico e olio per friggere nei formati 5l, 10l, 20l, 25l.
Fa parte dell’assortimento anche la gamma di Oli Aromatizzati Zucchi, oli da condimento a base di olio extra vergine d’oliva aromatizzati con erbe, aromie profumi dal gusto tipicamente mediterraneo realizzati per esaltare la versatilità dell’olio di oliva come condimento, capaci di completare i piatti più raffinati e creativi con un semplice gesto. Proposti nel pratico formato da 250 ml in bottiglia di vetro dotata di tappo salvagocce, spaziano tra varie aromatizzazioni come Peperoncino, Tartufo, Limone, Aglio, Pesto, Basilico e Cipolla & Scalogno.A completamento dell’offerta, si propone una linea di aceti che comprende balsamico di Modena IGP, aceto di vino bianco, di vino rosso e di mele. Le bustine monodose, nel comodo espositore da 100 pezzi, portano in tavola l’olio Extra Vergine di Oliva, l’Aceto di vino bianco e l’Aceto balsamico di Modena IGP.

Prodotto Confezionato – Marchio Privato 

Specialista nella fornitura di marche private, dagli anni ‘60 Oleificio Zucchi produce diverse linee di prodotti a marchio privato per le varietà degli oli da olive e da semi.L’aziendafornisce infatti prodotti a marchio delle principali catene distributive nazionali ed estere: un servizio a 360° in grado di garantire flessibilità, estrema personalizzazione, sviluppo di packaging con materiali innovativi e a ridotto impatto ambientale, rapidità nel problem solving e consulenza sull’acquisto delle materie prime.Grazie all’expertise sviluppata per il marchio Zucchi, Oleificio Zucchi può mettere a disposizione delle MDD una gamma di oli extra vergine di oliva tracciati dal campo alla tavola, da filiera sia 100% Italiana che comunitaria; la tracciabilità è disponibile anche per la gamma di oli di semi 100% Italiani. Viene quindi offerto un valore aggiunto distintivo e riconosciuto dal consumatore. Oleificio Zucchi dedica inoltre grande attenzione alla funzionalità e alla sostenibilità dei pack dei prodotti, impegnandosi costantemente nella ricerca di nuove soluzioni in questo ambito, lavorando e confrontandosi con i fornitori di packaging al fine di individuare le migliori soluzioni sostenibili per i vari materiali impiegati e che potranno essere utilizzati in futuro. Si mette a disposizione dei suoi clienti per affiancarli nella scelta del packaging più adatto alle esigenze della loro marca.
Prodotto sfusoL’esperienza dioltre 210 anni nella selezione e nell’acquisto della materia prima, insieme ai rigidi controlli chimici e organolettici effettuati, sono garanzia di qualità anche per gli oli sfusi commercializzati da Oleificio Zucchi, destinati ai principali nomi dell’industria agroalimentare che li utilizzano nelle loro preparazioni alimentari.L’olio sfuso è infatti un ingrediente fondamentale per l’industria alimentare e la sua commercializzazione, per uno dei più importanti player del settore quale Oleificio Zucchi, si basa su capisaldi fondamentali, come la qualità del prodotto e dei servizi offerti e la flessibilità garantita ai propri clienti.Gli oli prodotti da Oleificio Zucchi si contraddistinguono per un attento processo di raffinazione, capace di garantire stabilità chimica e organolettica e un gusto delicato, che assicura la valorizzazione dei prodotti finali.A seconda delle esigenze logistiche, la fornitura è predisposta in differenti formati concordati con il cliente: dalle autocisterne ai fusti, dai contenitori in plastica da 1.000 litri ai pallecon, in base alla richiesta. Le autobotti di proprietà, un unicum in questa industry, consentono la massima flessibilità e un’alta qualità del servizio, discrimine fondamentale nella scelta di un fornitore da parte dell’industria alimentare. I tipi di oli sfusi prodotti e commercializzati da Oleificio Zucchi sono:

  • Olio extra vergine di oliva, frutto di blend di cultivar e provenienze diverse, armonizzate per gusti e aromi, in modo da proporre ad ogni produttore l’olio più adatto alle sue esigenze.
  • Olio di oliva, ottenuto dal blend di olio di oliva raffinato e un’alta percentuale di olio extra vergine di oliva di alta qualità.
  • Oli di semi di girasole linoleico e altoleico, ottenuti dai semi della varietà ad alto contenuto di acido linoleico diEliantus annus sottoposto al processo di raffinazione. Ricco in vitamina E e povero in colesterolo.
  • Olio di semi di arachide, ottenuto dai semi diArachis hypogea sottoposto al processo di raffinazione. Per l’elevataresistenza al calore viene principalmente utilizzato come olio per la frittura. Si presta anche per la produzione di prodotti da forno, salati e dolci, soprattutto lievitati.
  • Olio di semi di mais, ottenuto dai semi diZea may sottoposto al processo di raffinazione. L’olio di semi di mais di Oleificio Zucchi proviene da mais non geneticamente modificato.
  • Olio di semi di soia, ottenuto dai semi diGlycine max sottoposto al processo di raffinazione. L’olio di semi di soia di Oleificio Zucchi proviene da soia non geneticamente modificata.

In particolare, questi ultimi due oli provengono da mais e soia non geneticamente modificati, in conformità allo standard di prodotto DTP 030, certificazione di prodotto CSQA n° 987, e vengono richiesti ai fornitori con una certificazione ulteriore, al fine di garantire una contaminazione massima accidentale con prodotti Ogm dello 0,1%, inferiore al massimo previsto dalla normativa, pari allo
0,9%.Gli oli extra vergine di oliva, di girasole (linoleico e altoleico) e di soia, sono anche disponibili con filiera sostenibile e tracciata fino al campo, sia 100% Italiana che dell’Unione Europea.Le principali destinazioni d’uso sono la preparazione di prodotti da forno, salse e sughi, conserve, snack salati, margarinee prodotti dell’industria dolciaria.

.



Partner

50 Top Social

50 Top World

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: