freccia_sx torna indietro

16° award 2020

nella categoria: Ristoranti fino a 120€

Taverna del Capitano


Già dal piatto di benvenuto lo chef Alfonso Caputo concede un fantasioso virtuosismo cromatico: un uovo di gallina in camicia su cui poggiano delle uova di cefalo; il tutto immerso in una zuppa di cavolo nero che cambia colore versando del succo di limone. Un effetto speciale che non si limita a compiacere la vista ma è pensato per innescare la salivazione, preparando il palato ai successivi piatti. Il gioco continua, stavolta coinvolgendo in prima persona il cliente, con la cottura live dei filetti di palamita, riso venere e arancia amara selvatica sulle pietre incandescenti della spiaggia di Marina del Cantone. Un’esperienza 3D in cui lo sfrigolio e il fumo balsamico delle erbe di macchia mediterranea riescono ad amplificare la percezione sensoriale. Il mare è a un passo, e lo sentiamo nella freschezza dei gamberetti di nassa scottati su foglia di vite, come nel crudo di ricciola con gelato di fico d’india. La sequenza dei primi riserva un’altra sorpresa, con una scodella che viene aperta al tavolo svelando sul fondo un golosissimo ristretto di mare in cui affondare i capellini, aglio e olio che vengono serviti in pentolino a parte. Un piatto che punta dritto alle emozioni scavando nella memoria… chi non ha mai desiderato di affondare l’ultima forchettata nel fondo della zuppiera e farla risalire ricolma di sugo e di sapore? L’apoteosi si raggiunge con l’iconico spaghetti alla Nerano, solo zucchine, formaggi locali e basilico. Si passa da una portata all’altra dimostrando sempre la completa padronanza degli ingredienti, con un pizzico di creatività che incuriosisce e ben predispone; e quando poi incontriamo il solco della tradizione la personalità di Alfonso si mette consapevolmente al suo completo e fedele servizio. Nel segno della continuità i secondi, che esaltano l’integrità della materia prima. Tra i dolci da ricordare meritano una menzione d’onore i Profumi della Costiera, un caleidoscopio di profumi e sapori. La sala si muove con sicurezza, con l’abile regia di Claudio Di Mauro e Mariella Caputo che infondono calore, competenza e professionalità.
Carta dei vini articolata e profonda; con una selezione molto curata e nient’affatto scontata di etichette campane. Buona selezione degli champagne.




Chef Alfonso Caputo’s welcoming dish already presents a fantastic, skilled presentation of color: a poached egg is topped with grey mullet eggs, and everything is immersed in a black cabbage soup which changes color after lemon juice is added. It is a special effect that is not limited to being visually pleasing, but aims to whet your appetite and prepare the palate for the successive dishes. The game continues, this time involving the guests themselves, with a live cooking of some bonito fillets, venere rice and wild bitter orange on incandescent stones from the beach at Marina del Cantone. It is a 3D experience in which the sizzle and the balsamic smoke from the herbs of the Mediterranean scrub amplify the sensory perception. The sea is just a step away, and we can taste in in the freshness of the Nassa shrimp that are braised on a grape leaf, and in the raw yellowtail with prickly pear gelato. The tasting sequence has another surprise in the pasta dishes with a bowl that is opened at the table revealing a decadent sea reduction that is a condiment for the capellini with garlic and oil that come served in a separate little pot. It is a dish that takes careful aim at your emotions by diving through the past… all of us love dipping a fork of pasta into the bottom of a bowl to scrape up the last bits of sauce and flavor. The apotheosis is reached with the iconic spaghetti alla Nerano with zucchini, local cheeses and basil. We go from one dish to the next witnessing a complete mastery of the ingredients with a pinch of creativity that makes you curious and prepares you for the next dish. And as we travel along our journey through tradition, Alfonso puts himself at our complete disposal with his expertise. There is continuity in the second courses which exalt the integrity of the raw materials. Among the desserts a mention of honor goes to the Profumi della Costiera, a kaleidoscope of fragrances and flavors. The dining area is well-organized under the confident and able direction of Claudio Di Mauro and Mariella Caputo who emanate warmth, competence and professionalism. The wine list is extensive and well-articulated; with a curated selection and a variety of Campania labels. There is also a good selection of champagnes.
chef
chef: Alfonso Caputo
localizzatore
location: Italia
Nerano (NA) - piazza delle sirene,10,80061 Nerano, Campania, Italy
Orologio
apertura: aperti a pranzo e cena

giorno di chiusura: chiuso il lunedì e il Martedì da ottobre a maggio e solo il lunedì nel periodo estivo
Telefono
telefono: 0818081028
birra
da provare assolutamente: Spaghetti alla Nerano
Risorsa 16
Menu degustazione:
mail
prenotare: clicca qui
serv_aggiuntivi
struttura adatta a persone con difficoltà motorie
parcheggio
aria climatizzata
wifi gratuito

animali ammessi solo di piccola taglia

banconota
pagamenti accettati
partner